Mauro Bandinelli si è formato all’ Istituto d’Arte di Porta Romana a Firenze nella sezione di oreficeria, dove ha imparato ad amare il Rinascimento fiorentino assorbendone il gusto per la bellezza e l’armonia. Ha completato poi, il suo apprendistato in vari laboratori artigianali fino al 1988, quando ha creato la “sua” bottega orafa a Strada in Chianti…

Una delle utime creazioni di Mauro è un portachiavi raffigurante il “Bambino in fasce” uno dei dieci bassorilievi in terracotta policroma invetriata realizzati da Andrea della Robbia che adornano l’Ospedale degli Inncenti. Il portachiavi è stato donato dal Comitato Scientifico a tutti i partecipanti 72° Congresso della SIP (Società Italiana di Pediatria) svoltosi dal 16 al 19 Novembre 2016 a Firenze

Gioielli della Linea Medusa

Anello e pendente in oro rosa e giallo con corindoni multicolor e diamanti taglio brillante ispirate alla testa della medusa raffigurata da Benvenuto Cellini nella statua de “Il Perseo” collocata in Piazza della Signoria sotto la Loggia dei Lanzi.

Queste due opere sono state esposte nella mostra: “La Stanza delle Meraviglie” allestita in Palazzo Vecchio a Firenze in occasione di Florens 2010, la settimana internazionale dei Beni Culturali e Ambientali, che ha trasformato Firenze in un laboratorio globale di arte, cultura ed economia.

Anelli Ǝlement

Anelli in argento 925 e oro rosa della linea Ǝlement artigianalmente creati dal maestro Mauro, semplici e raffinati, ottimi come regalo, perfetti per essere indossati ogni giorno!

Portachiavi

I portachiavi sono realizzati interamente a mano da Mauro, in argento 925 e in pelle, tanti lacci, diversi colori, puoi scegliere e personalizzare il tuo secondo i tuoi gusti….

Grafé è la stilografica creata e realizzata completamente in maniera artigianale in argento massiccio 925‰ e oro 750‰, finemente cesellati.
Dedicata agli appassionati cultori della scrittura ed ai collezionisti più esigenti riunisce la tradizione, la tecnica ed il design con l’abilità artigiana del maestro Mauro Bandinelli creatore e realizzatore di ogni singolo pezzo.

L’abilità del maestro permette, a richiesta, di personalizzare ogni singola penna seguendo le indicazioni del cliente al fine di ottenere un oggetto “personalizzato” e unico.

Le sue caratteristiche sono il pennino in oro massiccio 18 kt rodiato, nelle classiche gradazioni e personalizzabile, il caricamento è realizzato con meccanica di alta gamma.

La confezione, particolarmente elegante, realizzata con astuccio pregiato.

Tiratura limitata

Il Fiorino

Il “Fiorino” è una moneta d’oro coniata per la prima volta nel 1252 a Firenze. Il nome deriva dal fior di giglio rappresentato al dritto della moneta. Nel XIII secolo e fino al rinascimento il fiorino, grazie alla crescente potenza bancaria di Firenze divenne la moneta di scambio preferita in Europa.
Da un lato la moneta rappresenta il simbolo floreale della città, il giglio (iris selvatico), dall’ altra riporta l’ icona di San Giovanni Battista patrono e protettore della città, simbolo e garanzia del valore del fiorino, rappresenta infatti il patto che i fiorentini facevano al santo, cioè quello di mantenere la purezza della moneta in oro 24 carati e peso di 3,54 grammi, come si diceva a Firenze: “San Giovanni non vuole inganni”.
Celebre è la storia del falsario Gianni Schicchi de’ Cavalcanti raccontata da Dante nel XXX canto dell’ inferno, esso fu scoperto e bruciato nel suo castello:

 “Ivi è Romena, là dov’io falsai la lega suggellata del Batista; per ch’io il corpo sù arso lasciai.”

(canto XXX, Divina Commedia)

Close